Glossario

In questa pagina si trova un glossario in cui viene spiegato il significato dei termini medici e tecnici che si trovano in questo sito.

ABIRATERONE: è un composto appartenente alla categoria degli antagonisti ormonali, e più precisamente un inibitore della biosintesi di ormoni androgeni, utilizzato nella pratica clinica per il trattamento del tumore alla prostata resistente alla castrazione. In Italia il farmaco è venduto con il nome commerciale Zytiga.

ADENOCARCINOMA: tumore maligno che origina specificatamente dalle cellule che hanno funzione ghiandolare, presenti negli organi ghiandolari esocrini come prostata, pancreas, mammella e in generale nei tessuti con proprietà secretorie come il rivestimento dell’esofago, dello stomaco o del colon.

ANTIOSSIDANTI: sostanze chimiche o agenti fisici che rallentano o prevengono l’ossidazione di altre sostanze e contrastano l’azione lesiva dei radicali liberi.

BETA-CAROTENE: Il beta-carotene è uno dei pigmenti vegetali (di colore rosso, giallo e arancione) che sono precursori della vitamina A (retinolo).

Il beta-carotene viene convertito in vitamina A all’interno del piccolo intestino e va poi a depositarsi nel fegato che provvederà a rilasciarlo poco alla volta, in base alle esigenze dell’organismo.

BIOMARCATORE: In biologia e soprattutto in medicina un biomarcatore è indica una molecola che è specifico di un tessuto oppure che indica la di una determinata situazione fisiologica o patologica..

BRCA: BRCA1 e BRCA2 sono dei gene oncosoppressori che codificano per una proteina che interviene nel controllo del ciclo cellulareSe BRCA1 o BRCA2 sono mutati viene perso il controllo del ciclo cellulare. La cellula quindi potrà dare origine a cellule figlie con mutazioni del DNA: questo significa suscettibilità alla formazione di neoplasie.

GHIANDOLA: Le ghiandole sono organi che hanno la funzione di rilasciare sostanze utili all’organismo.
In base al destino di quello che viene secreto si distinguono due tipi di ghiandole:
-ghiandole endocrine, che riversano i secreti nei liquidi interni del corpo;
-ghiandole esocrine, che riversano il secreto all’esterno del corpo o in cavità comunicanti con l’esterno.

GLEASON SCORE: Rappresenta un valore che viene individuato in modo soggettivo dal medico anatomo-patologo durante l’analisi al microscopio del tessuto prostatico. Il patologo analizza le caratteristiche del tessuto tumorale e, in base a quanto l’aspetto di questo tessuto si allontana dall’aspetto normale, assegna un valore che può variare da 1 a 5, dove 1 indica un tessuto, mentre 5 è costituito da un tessuto tumorale completamente sovvertito e indifferenziato.

GONORREA: Rappresenta una delle malattie sessualmente trasmissibili più diffuse in tutto il mondo. È provocata da un batterio, Neisseria gonorrhoeae, in grado di infettare le vie uretrali nell’uomo e le vie uro-genitali nella donna. L’ambiente ideale in cui questo batterio si riproduce è caldo e umido, esattamente come gli organi genitali femminili e l’uretra. L’infezione può però svilupparsi anche in altre sedi come bocca, gola, occhi e retto.

HGPIN: High Grade Prostatic Intraepithelial Neoplesia (neoplasia intraepiteliale prostatica di alto grado). Lesione pre-tumorale costituita da una proliferazione cellulare all’interno dei dotti e degli acini della prostata. Pur non avendo un significato prognostico, la sua presenza è predittiva della successiva identificazione di carcinoma nel 27-31 % dei pazienti in biopsie successive.
Non è necessario effettuare una re-biopsia prima di un anno in assenza di altri indicatori clinici di carcinoma. Si consigliano visite di controllo a lungo termine.

Indice di massa corporea: L’indice di massa corporea (abbreviato IMC oppure in BMI, dall’inglese body mass index) è un valore biometrico, che rappresenta il rapporto tra il peso e il quadrato dell’altezza di un individuo. Questo valore è rappresenta un indicatore dello stato di peso forma.

IPERPLASIA BENIGNA: L’iperplasia prostatica benigna (IPB), o adenoma prostatico (comunemente detta anche “prostata ingrossata”), consiste nell’aumento di volume della prostata. L’IPB colpisce l’8% degli uomini con meno di 40 anni di età, aumentando fino al 50% nei soggetti oltre i 60 anni.

TEST LATERAL FLOW: I test a flusso laterale, noti anche come test immunocromatografici a flusso laterale, sono dispositivi destinati a rilevare la presenza di una sostanza di interesse in un campione liquido senza la necessità di apparecchiature.

LICOPENE: pigmento rosso della famiglia dei carotenoidi, presente prevalentemente in pomodori, fragole e anguria. E’ un potente antiossidante, potenzialmente utile nel proteggere il DNA dai danni ossidativi e dalle mutazioni correlate al cancro.

LIQUIDO SEMINALE: Detto anche SPERMA, è un composto organico di consistenza liquido-gelatinosa, generalmente di colore bianco con aspetto lattescente, che fisiologicamente contiene cellule germinali dette spermatozoi.

META-ANALISI: Tecnica statistica che consente di mettere insieme i risultati di diversi studi clinico-scientifici che hanno analizzato uno stesso trattamento in un unico risultato cumulativo.

METASTASI la parola deriva dal greco meta = al di là, e stasis = stato, e indica quindi il cambiamento di posizione, lo spostamento di un elemento ad una sede ad un’altra. In campo oncologico si intende la disseminazione di una cellula tumorale da suo organo o tessuto di origine ad altri.

MICROBIOMA: insieme di microorganismi che popola e vive in simbiosi con il nostro corpo.

MITOCONDRI: è un organello presente all’interno delle cellule eucariote di forma generalmente allungata (a forma di fagiolo). La funzione principale dei mitocondri è quella di produrre l’energia necessaria alla cellula.

OBESITA’: è L’obesità è una condizione medica caratterizzata da un eccessivo accumulo di grasso corporeo che può portare effetti negativi sulla salute con una conseguente riduzione dell’aspettativa di vita

PSA: Antigene Prostatico Specifico, è una proteina che viene prodotta dalla prostata ed è presente nel liquido seminale e, in condizioni fisiologiche, si riscontra in minime quantità nel sangue.

RISONANZA MAGNETICA: L’imaging a risonanza magnetica (Magnetic Resonance Imaging, MRI), detto anche tomografia a risonanza magnetica (Magnetic Resonance Tomography, MRT) o risonanza magnetica tomografica (RMT), oppure semplicemente RM, è una tecnica di generazione di immagini usata prevalentemente a scopi diagnostici in campo medico, basata sul principio fisico della risonanza magnetica nucleare. L’aggettivo “nucleare” si riferisce al fatto che il segnale di densità in RM è dato dal nucleo atomico dell’elemento esaminato.

SUPERFOOD: è un termine commerciale per identificare un prodotto alimentare che si presume conferisca benefici per la salute derivanti da un’eccezionale densità di nutrienti

TAC: La Tomografia Assiale Computerizzata è una tecnica diagnostica per immagini (radiodiagnostica) che registra numerose sezioni che vengono poi analizzate da un computer per ricreare un’immagine tridimensionale della zona anatomica selezionata.

TESTOSTERONE: è un ormone appartenente alla categoria degli androgeni (ormoni sessuali tipicamente maschili, ma importanti anche nelle donne). Il testosterone viene prodotto soprattutto nelle cellule di Leydig dei testicoli, sotto l’influenza dell’ormone luteinizzante (LH) liberato dall’ipofisi anteriore.

TUBEROSITA’ ISCHIATICHE: il bacino è una struttura ossea collegata all’osso sacro (termine ultimo della colonna vertebrale), al coccige e ai femori (attraverso la connessione con il gran trocantere, che dà vita all’articolazione dell’anca). La parte inferiore del bacino presenta due estremità arrotondate e cave all’interno: le ossa (o tuberosità) ischiatiche. Sulla tuberosità ischiatica, l’essere umano fa gravare il peso del corpo, quando è in posizione seduta.