Dai biosensori alla fibra ottica: i vincitori di InnovAzioni 2019

Un biosensore che consentirà di diagnosticare in anticipo il tumore alla prostata e un sistema che promette di rivoluzionare l’inserimento dei giovani universitari e neolaureati in azienda. Sono tra le invenzioni dei vincitori della sesta edizione di InnovAzioni 2019 di Confindustria Chieti. In tutto le realtà che si sono distinte sono sei e hanno avuto riconoscimenti a pari merito. In particolare Help Med360 di Lab è un progetto che ha come obiettivo quello di diventare una piattaforma elettronica gestita in contemporanea tramite app; permetterà agli utenti registrati di gestire la propria storia medico-sanitaria con la possibilità di condividerla con familiari, personale medico e paramedico. Nel settore industriale, è stata premiata Tekno Idea, con Ctrl+Paint, sistema che consente di effettuare il controllo automatico in linea di produzione dei difetti di verniciatura industriale. Telecom & Security, invece, è stata premiata per Easy Fiber: permette di realizzare collegamenti ottici di alta qualità, senza l’utilizzo di specifici macchinari, rivolgendosi così al 95% del comparto degli installatori. La soluzione proposta, secondo le stime, ha un potenziale mercato entro il 2022 di circa 8 milioni di connessioni Ftth (cioè fibra fino alla casa). Assegnati anche premi dedicati alle migliori startup. Oltre il riconoscimento ricevuto da Termotag è stato assegnato il “premio speciale Metamer” alla piattaforma Duing per l’incontro tra universitari e aziende. In ambito medicale si è distinto il progetto Procanib dell’azienda Nib Biotec: si tratta di un biosensore simile ad un comune test di gravidanza, in grado di discriminare soggetti sani e malati di tumore alla prostata in maniera più efficiente rispetto alle procedure standard e quindi evitando la biopsia.

da: Il Sole 24 Ore del 09/12/19

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.