Per molte persone è normale dormire poco o non dormire abbastanza durante la settimana e poi cercare di recuperare le energie perse durante il week-end.

Ma uno studio pubblicato recentemente sulla rivista scientifica Current Biology mostra che questa strategia non annullerà gli effetti negativi della privazione del sonno sul corpo.

In questo studio i ricercatori hanno osservato che le persone che dormivano solo cinque ore per notte avevano sviluppato dei cambiamenti nel loro metabolismo, come un calo del 13% della sensibilità all’insulina ed un aumento del peso di circa 1,5 chili, rispetto agli individui che hanno dormito 9 ore a notte.

E’ stato visto inoltre che il recupero del sonno durante il fine settimana era in grado di prevenire la disregolazione metabolica associata a sonno insufficiente ricorrente.

Un altro studio della Harvard School of Public Health di Boston ha evidenziato che la melatonina, ormone che regola il sonno, avrebbe un ruolo importante nello sviluppo del tumore alla prostata.

È emerso che gli uomini che non avevano problemi ad addormentarsi e quindi avevano livelli di melatonina superiori alla media avevano il 30% di probabilità in meno di sviluppare un tumore alla prostata ed un rischio inferiore del 75% di sviluppare questa malattia in forma avanzata, rispetto ad individui con livelli di melatonina inferiori alla media.

I livelli di melatonina dipendono da vari fattori, come la quantità e la qualità del sonno: quando i ritmi sonno-veglia vengono interrotti, l’organismo produce meno melatonina.

Questo studio della Harvard School apre ad un interessante ambito di ricerca che necessita di ulteriori indagini per essere convalidato.

fonte: https://www.cell.com/current-biology/pdfExtended/S0960-9822(19)30098-3

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.