Glossario

In questa pagina si trova un glossario in cui viene spiegato il significato dei termini medici e tecnici che si trovano in questo sito.

ABIRATERONE: è un composto appartenente alla categoria degli antagonisti ormonali, e più precisamente un inibitore della biosintesi di ormoni androgeni, utilizzato nella pratica clinica per il trattamento del tumore alla prostata resistente alla castrazione. In Italia il farmaco è venduto con il nome commerciale Zytiga.

ADENOCARCINOMA: tumore maligno che origina specificatamente dalle cellule che hanno funzione ghiandolare, presenti negli organi ghiandolari esocrini come prostata, pancreas, mammella e in generale nei tessuti con proprietà secretorie come il rivestimento dell’esofago, dello stomaco o del colon.

HGPIN: High Grade Prostatic Intraepithelial Neoplesia (neoplasia intraepiteliale prostatica di alto grado). Lesione pre-tumorale costituita da una proliferazione cellulare all’interno dei dotti e degli acini della prostata. Pur non avendo un significato prognostico, la sua presenza è predittiva della successiva identificazione di carcinoma nel 27-31 % dei pazienti in biopsie successive.
Non è necessario effettuare una re-biopsia prima di un anno in assenza di altri indicatori clinici di carcinoma. Si consigliano visite di controllo a lungo termine.

LICOPENE: pigmento rosso della famiglia dei carotenoidi, presente prevalentemente in pomodori, fragole e anguria. E’ un potente antiossidante, potenzialmente utile nel proteggere il DNA dai danni ossidativi e dalle mutazioni correlate al cancro.

MITOCONDRI: è un organello presente all’interno delle cellule eucariote di forma generalmente allungata (a forma di fagiolo). La funzione principale dei mitocondri è quella di produrre l’energia necessaria alla cellula.

PSA: Antigene Prostatico Specifico, è una proteina che viene prodotta dalla prostata ed è presente nel liquido seminale e, in condizioni fisiologiche, si riscontra in minime quantità nel sangue.

RISONANZA MAGNETICA: L’imaging a risonanza magnetica (Magnetic Resonance Imaging, MRI), detto anche tomografia a risonanza magnetica (Magnetic Resonance Tomography, MRT) o risonanza magnetica tomografica (RMT), oppure semplicemente RM, è una tecnica di generazione di immagini usata prevalentemente a scopi diagnostici in campo medico, basata sul principio fisico della risonanza magnetica nucleare. L’aggettivo “nucleare” si riferisce al fatto che il segnale di densità in RM è dato dal nucleo atomico dell’elemento esaminato.

TESTOSTERONE: è un ormone appartenente alla categoria degli androgeni (ormoni sessuali tipicamente maschili, ma importanti anche nelle donne). Il testosterone viene prodotto soprattutto nelle cellule di Leydig dei testicoli, sotto l’influenza dell’ormone luteinizzante (LH) liberato dall’ipofisi anteriore.