Di tumore alla prostata si muore?

Il carcinoma della prostata è la neoplasia maligna più frequente nella popolazione di sesso maschile in Europa e in Nord e Sud America.
L’incidenza tende ad aumentare con l’aumentare dell’età, con valori maggiori tra i 65 e i 74 anni. L’età media di diagnosi è tra i 60 e i 70 anni.
In molti Paesi europei la sopravvivenza relativa a 5 anni dalla diagnosi presenta un trend decrescente al crescere dell’età, con valori intorno all’80-90% nella fascia tra 55 e 64 anni e intorno al 50-60% dopo i 75 anni.
Per quanto riguarda l’Italia, la sopravvivenza relativa a 5 anni nei casi diagnosticati tra il 2000 e il 2007 è risultata maggiore rispetto ai paesi del Nord Europa.
I tassi di mortalità più elevati si osservano nelle popolazioni afroamericane, mentre i più bassi nella popolazione asiatica.
Le differenze tra afro-americani, sudamericani, europei e asiatici sembrano essere dovute in parte alla diversa suscettibilità genetica, ma anche a diverse abitudini alimentari, stili di vita e fattori ambientali.
La mortalità per carcinoma prostatico varia ampiamente nei diversi Paesi. Le maggiori riduzioni di mortalità sono state rilevate nei Paesi occidentali, pur con differenze da uno stato a un altro.
Riassumendo, nel nostro paese un uomo su 8 sviluppa il cancro alla prostata nel corso della propria vita. Grazie agli esami di controllo la maggior parte dei tumori viene individuato in uno stadio non avanzato e quindi la sopravvivenza media a distanza di 5 anni dalla diagnosi risulta vicina al 95%.

2 commenti
    • NIB Biotec
      NIB Biotec dice:

      Ci sono diverse evidenze scientifiche e cliniche sui benefici di un corretto stile di vita, e quindi anche della nutrizione, sullo sviluppo e sul decorso del tumore alla prostata. Ovviamente possono entrare in gioco anche altri fattori (genetici, ambientali, ecc), ma quello che mangiamo ha un forte peso anche sulle patologie legate alla prostata. Tra gli alimenti con più benefici troviamo il pomodoro e soprattutto il pomodoro cotto. Sembrerebbe che la nostra semplice pasta al sugo sia una buona “medicina” per il tumore alla prostata! Dai un’occhiata alla nostra sezione dedicata alla Nutrizione.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *